Il tour italiano di Montedoro

Viaggio in Italia

dal 15 aprile al cinema

linea1920x50

PARTECIPA AL VIAGGIO IN ITALIA!
DAL 15 APRILE AL CINEMA.
Dopo oltre 40 proiezioni in giro per il mondo Montedoro arriva anche in Italia.
Abbiamo scelto di autodistribuirlo con il Noeltan Film Studio perché questo è un film «lontanissimo dal cinema industriale» – come scrive Franco Arminio – ed è stato un dono per tutti noi imbatterci nella storia vera di Pia, la protagonista, e di Craco, il “paese fantasma” in Basilicata dove è ambientato il film e dove abbiamo vissuto a lungo per realizzarlo.
Montedoro è un film di comunità, un’esperienza di comunità. Come l’esperienza del cinema.
Il Viaggio in Italia è partito dal Cinema Comunale di Matera con un’anteprima partecipata da circa 600 persone. È stata un’emozione indescrivibile! E quella stessa gioia vogliamo condividerla ora con voi nella vostra città.
La distribuzione di Montedoro sarà trasversale, non solo nei cinema. Incontreremo studenti, appassionati, emigrati lucani e del Sud. Stiamo coinvolgendo Fondazioni private, Università, associazioni e singoli operatori culturali che lavorano sui territori e che possano restituirci sguardi in soggettiva su Montedoro e sul nostro Paese. Questo Viaggio in Italia attraverserà sia le città principali che le periferie e ci auguriamo possa essere un racconto collettivo che tenga insieme centro e margini in un’unica parola: COMUNITÀ.
Seguiteci su questa pagina e sui canali social e partecipate anche voi alla distribuzione di Montedoro organizzando proiezioni o semplicemente supportandoci nella comunicazione e nel passaparola!

linea1920x50

L’elenco delle città e delle sale è in continuo e costante aggiornamento.
(In coda le date passate)

• DATE CORRENTI

GONZAGA (Mantova) | 24 giugno 2017 | FestivalDieciXdieci
sito web


• DATE PASSATE

IVREA | 30 e 31 maggio 2017 | Cinema GIUSEPPE BOARO
All’interno della rassegna Cineclub Ivrea
martedì 30 – ore 15.00, 17.10, 19.20, 21.30
mercoledì 31 – ore 15.30, 18.00
sito web

ROMA | dal 15 al 22 aprile 2016 | Cinema MADISON
venerdì 15 – ore 21.00 | proiezione e incontro con Antonello Faretta, Pia Marie Mann e lo scrittore Andrea Di Consoli
sabato 16 – ore 15.00
domenica 17 – ore 15.00
lunedì 18– ore 15.00
martedì 19 – ore 15.00
mercoledì 20 – ore 15.00
giovedì 21 – ore 15.00
venerdì 22 – ore 15.00
sito web | bigliettimaps

MILANO | dal 16 al 20 aprile 2016 | Cinema PALESTRINA
sabato 16 – ore 16.00
domenica 17 – ore 21.00
martedì 19 – ore 21.00 | proiezione e incontro con Antonello Faretta e Pia Marie Mann *
* proiezione in collaborazione con l’Associazione Lucani a Milano
mercoledì 20 – ore 16.00
sito web | maps

MILANO | dal 20 aprile al 1 maggio 2016 | Cinema BELTRADE
mercoledì 20 aprile – ore 21.40 | proiezione e incontro con Antonello Faretta e Pia Marie Mann *
* proiezione in collaborazione con l’Associazione Amici della Basilicata in Lombardia
venerdì 22 – ore 18.40
sabato 23 – ore 21.40
lunedì 25 – ore 20.00
martedì 26 – ore 18.30
mercoledì 27 – ore 13.00
venerdì 29  – ore 16.20
domenica 1 maggio  – ore 13.20
sito web | maps

BOLOGNA | 2 maggio 2016 | Cinema EUROPA – KINODROMO
ore 21.15 – proiezione e incontro con Antonello Faretta, Pia Marie Mann, Giuseppe Spina (Nomadica), Paolo Simoni (Home Movies) e Domenico Brancale *
* in collaborazione con Nomadica – Circuito per il cinema autonomo, Home Movies – Archivio Nazionale del Film di Famiglia e l’Associazione Culturale Circolo dei Lucani di Bologna
sito web | maps

TORINO | 3 maggio 2016 | Cinema MASSIMO
ore 20.30 – proiezione e incontro con Antonello Faretta, Pia Marie Mann e il critico cinematografico Alessio Galbiati *
* proiezione in collaborazione la Federazione dei Circoli e delle Associazioni dei lucani in Piemonte
sito web | maps

TORINO | 4 maggio 2016 | SCUOLA HOLDEN
ore 18.00 – proiezione e incontro, riservato agli studenti, con Antonello Faretta e Pia Marie Mann
sito web | maps

PALERMO | 10 maggio 2016 | Cinema ROUGE ET NOIR
ore 20.00 – proiezione e incontro con Antonello Faretta e Pia Marie Mann
sito web | maps

TREVISO | 12 maggio 2016 | Cinema EDERA
ore 20.30 – proiezione e incontro con Antonello Faretta, Pia Marie Mann e Lello Voce *
* in collaborazione con Fabrica
sito web | maps

POTENZA | 15 maggio 2016 | Cineteatro DON BOSCO
ore 21.00 – proiezione e incontro con Antonello Faretta, Pia Marie Mann, Caterina Pontrandolfo (attrice) e alcuni membri della troupe.
Il dibattito con il pubblico sarà moderato da Antonella Pellettieri (Dirigente di Ricerca in Scienze Storiche per il Patrimonio Culturale CNR) e Dino Quaratino (vice presidente Agis Puglia/Basilicata e amministratore Unico di Cose di teatro e musica)
sito web | maps

SALERNO | 16 maggio 2016 | Cinema FATIMA
ore 18.00 e ore 20.00 – proiezione e incontro con Antonello Faretta, Pia Marie Mann e Alfonso Amendola (docente di Sociologia degli audiovisivi sperimentali, Università di Salerno) *
* in collaborazione con il Corso di Laurea di Scienze della Comunicazione dell’Università di Salerno
sito web | maps

NAPOLI | 17 maggio 2016 | Multicinema MODERNISSIMO
ore 20.30 – proiezione e incontro con Antonello Faretta, Pia Marie Mann, Caterina Pontrandolfo, Luciana Paolicelli e la scrittrice Carmen Pellegrino

sito web | maps

EMPOLI | 18 maggio 2016 | Cinema LA PERLA
ore 21.30 – proiezione e incontro con Antonello Faretta e Pia Marie Mann *
* proiezione in collaborazione con ALT – Associazione dei Lucani in Toscana
sito web | maps

PISA | 19 maggio 2016 | Cinema ARSENALE
ore 21.00 – proiezione e incontro con Antonello Faretta e Pia Marie Mann *
* proiezione in collaborazione con Lu.Pi. – Associazione dei Lucani a Pisa
sito web | maps

GENOVA | 20 maggio 2016 | Teatro ALTROVE
ore 21.15 – proiezione e incontro con Antonello Faretta e Pia Marie Mann *
* in collaborazione con l’Associazione dei Lucani a Genova
sito web | maps

URBINO | 24 e 25 maggio 2016 | Cinema NUOVA LUCE
ore 21.00 – tutte le proiezioni
il 24 maggio proiezione e incontro con Antonello Faretta e Pia Marie Mann
maps

BARI | 25 maggio 2016 | Cinema ABC
ore 19.15 e 21.00 – doppia proiezione
alla proiezione dell 21 incontro con Antonello Faretta, Pia Marie Mann e Alessandra Minervini
sito web | maps

COSENZA | 27 maggio 2016 | Supercinema MODERNISSIMO
ore 20.00 – proiezione e incontro con Antonello Faretta, Pia Marie Mann, Bruno Roberti (critico e saggista, Università della Calabria) e Paride Leporace (giornalista e direttore della Lucana Film Commission)
sito web | maps

SOLOMEO (Perugia) | 30 maggio 2016 | Teatro CUCINELLI
ore 21.00 – proiezione e incontro con Antonello Faretta e Brunello Cucinelli, modera Bruno Roberti (critico e saggista, Università della Calabria)
sito web

PERUGIA | 31 maggio 2016 | Cinematografo SANT’ANGELO
ore 18.30 e 21.00 – doppia proiezione
sito web | maps

ROMA | 6 giugno 2016 | Cinema APOLLO 11
ore 21.00 – proiezione introdotta da enrico ghezzi. Al termine incontro con Antonello Faretta, Leonardo Carrano (animatore sperimentale) e Gianpaolo Berto (pittore e ultimo allievo di Carlo Levi)
sito web | maps

LUINO (Varese) | 24 giugno 2016 | Poevisioni – Festival internazionale di Poesia di Genova
ore 20.00 – proiezione e incontro con il regista Antonello Faretta che dialogherà con Maurizio Fantoni Minnella
sito web

TRIESTE | 2 luglio 2016 | 17° ShorTS International Film Festival – sezione Nuove Impronte (1-9 luglio 2016)
ore  21.30 – Cinema ARISTON
sito web

TOPOLÒ | 8-17 luglio | Stazione di Topolò – Postaja Topolove
sito web

COMO | 24 luglio 2016 | 4° Lake Como Film Festival – sezione Longscapes
ore  21.30 – Cinema ARISTON
sito web

GALLIO (Vicenza) | 23-30 luglio 2016 | XX GALLIO FILM FESTIVAL
sito web

MATERA | 18 agosto 2016 | Parco Murgia
ore 22.00 – CEA Tommaselli – Gattini, C.da Murgia Timone

MANTOVA | 19-20 agosto 2016 | Mantova Film Fest
19 agosto – ore 21.15 – Arena Mignon
20 agosto – ore 18.30 – Cinema Mignon

ALIANO | 23 agosto 2016 | La Luna e i Calanchi
ore 19.00 – Auditorium dei Calanchi

GUBBIO | 7-8 settembre 2016 | Cinema ASTRA
7 settembre – ore 17.00 e 21.00 | alla proiezione serale incontro con Antonello Faretta
8 settembre – ore 19.00 e 21.00
sito web

NAPOLI | 26 settembre 2016 | 18° Napoli Film Festival
ore 21.00 – Cinema METROPOLITAN | proiezione e incontro con Antonello Faretta
sito web

SIENA | 27 settembre – 2 ottobre 2016 | 20° Terre di Siena Film Festival
Cinema NUOVO PENDOLA, Via di San Quirico 13, Siena
sito web

TORINO | 26 ottobre 2016 | Holden Start 2016
ore 10.00 – Scuola Holden | proiezione e dibattito con il regista Antonello Faretta e la produttrice Adriana Bruno
sito web

MONOPOLI (Bari) | 30 ottobre 2016 | PhEST Cinema
ore 18.30 – Castello Carlo V di Monopoli | proiezione e dibattito con il regista Antonello Faretta
sito web

BELLA (Potenza) | 1 novembre 2016 | 13° Bella Basilicata Film Festival
ore 20.30 – Cineteatro Periz di Bella | proiezione e dibattito con il regista Antonello Faretta

ROMA | 11 novembre 2016 | Cinema Trevi – Cineteca Nazionale, Vicolo del Puttarello 25
“Antonello Faretta, un regista fuori campo”
a partire dalle ore 18.00
Focus sul cinema di Antonello Faretta con la partecipazione del critico e studioso di cinema Adriano Aprà
Partecipa all’evento

Montedoro. Viaggio in Italia

Il viaggio di Montedoro per l’Italia sarà condiviso con un gruppo di compagni di viaggio.

alfonsoamendola_ospiti

Alfonso Amendola
È professore di Sociologia degli audiovisivi sperimentali presso l’Università degli Studi di Salerno. Il suo percorso di ricerca si muove su un crinale tra consumi di massa e culture d’avanguardia. Tra le sue pubblicazioni: Frammenti d’immagine. Scene, schermi, video per una sociologia della sperimentazione (2006); Per una poetica del molteplice. Dialogo con Leo de Berardinis (2007); È tutto Sex & the City. Moda, metropoli, amicizia e seduzione in una fiction televisiva (2011); Vladimir Majakovskij: storia ed eversione di un’opera totale con A. Sapienza (2012); Videoculture. Storia, teoria ed esperienze dell’audiovisivo artistico (2012); Far Above the World. David Bowie tra consumi culturali e analisi del discorso con L. Barone (2015); Saccheggiate il Louvre. William S. Burroughs tra eversione politica e insurrezione espressiva con M. Tirino (2015).
• Alfonso Amendola sarà presente, con Antonello Faretta e Pia Marie Mann alla proiezione e all’incontro del 16 maggio presso il cinema Fatima di Salerno.

adrianoapra

Adriano Aprà
Adriano Aprà è nato nel 1940 a Roma, dove vive. Ha scritto dal 1960, dapprima su «Filmcritica», quindi, dal 1966 al 1970, su «Cinema & Film», trimestrale che ha fondato e diretto. Ha scritto successivamente numerosi saggi in libri e riviste italiani e stranieri; ha curato decine di libri sul cinema italiano e internazionale, fra cui Il mio metodo. Scritti e interviste di Roberto Rossellini, giunto alla terza edizione (Marsilio, 2006) e tradotto in inglese e in giapponese. Ha pubblicato Per non morire hollywoodiani (Reset, 1999), Stelle & strisce. Viaggi nel cinema USA dal muto agli anni ’60 (Falsopiano, 2005) e In viaggio con Rossellini (Falsopiano, 2006). Negli anni ’70 ha codiretto il “Filmstudio 70″ di Roma. Ha collaborato a vari festival, dirigendo quelli di Salsomaggiore e di Pesaro fra il 1977 e il 1998. Dal 1998 al 2002 ha diretto la Cineteca Nazionale. Dal 2002 al 2008 ha insegnato Storia del cinema italiano all’Università di Roma “Tor Vergata”.
adrianoapra.it
• Adriano Aprà sarà presente, con Antonello Faretta alla proiezione e all’incontro dell’11 novembre presso il Cinema Trevi – Cineteca Nazionale di Roma.

gianpaoloberto_ospiti

Gianpaolo Berto
È nato e cresciuto nel circoscritto ma fervente ambiente artistico adriese del dopoguerra dove, a parte il genio isolato e non ancora riscoperto dell’anglosassone Foster, un nuovo clima culturale si andava formando accanto alle figure di Scarpari, Reali, Rizzi, Palmieri, Gioli. Poi a Rovigo è a studio con Prudenziato e Breseghello e in amicizia con Gabbris Ferrari. L’incontro con i maestri Zancanaro e Levi è folgorante e costituisce il trampolino di lancio di questo eclettico artista nel mondo della pittura contemporanea italiana. Pur essendo stato tra i pochissimi ammessi allo studio di De Chirico (ma anche di Guttuso e Picasso), e aver esposto in prestigiose gallerie e musei, Berto si è sempre esentato dall’apparire nelle vetrine del grande mercato dell’arte, prediligendo il contatto, in chiave anti-elitaria, con le cerchie di pubblico più genuino: allievi, gente semplice, artisti e intellettuali che conducono la propria ricerca con rigore a autonomia rispetto a mode e correnti. Ciò non significa che la sua pittura sia avulsa dal contesto dell’arte contemporanea. Anzi, la caratteristica appropriazione del pittore della realtà che lo circonda e alle forme in evoluzione della pittura, in Berto è esplicita e, come spesso accade nell’arte, vaticinatoria. È noto infatti il debito contratto dalla Pop americana nei confronti di quella europea: un fronte che a suo tempo trovava un Berto attento e operativo e poi, nei decenni a seguire, pronto a cogliere le fioriture delle successive frontiere dell’arte.
gianpaoloberto.com
• Gianpaolo Berto sarà presente, con Antonello Faretta, enrico ghezzi e Leonardo Carrano alla proiezione e all’incontro del 6 giugno presso il cinema Apollo 11 di Roma.

domenicobrancale_ospiti
Domenico Brancale
È un poeta e performer lucano. Vive a Bologna e Venezia. Ha pubblicato: Cani e porci (2001, Ripostes), L’ossario del sole (Passigli, 2007), Controre (Effigie, 2013), incerti umani (Passigli, 2013). Ha curato il libro Cristina Campo In immagini e parole (Ripostes, 2002), e tradotto Cioran, Michaux, John Giorno, Claude Royet-Journoud, Victoria Xardel. Con Antonello Faretta nel 2013 ha realizzato Nessun sole sorge senza l’uomo (Suoni per una voce a corda). È tra gli interpreti di Montedoro.
• Domenico Brancale sarà presente, con Antonello Faretta, Pia Marie Mann, Giuseppe Spina e Paolo Simoni alla proiezione e all’incontro del 2 maggio presso il cinema Europa – Kinodromo di Bologna.

leonardocarrano_ospiti

Leonardo Carrano
Pittore e incisore, nel 1980 vince il premio Lubiam assegnatogli dal maestro Renato Guttuso. Dal 1992 si occupa di cinema d’animazione sperimentale; i suoi lavori, frutto della combinazione di tecniche e linguaggi diversi, tutti sperimentali e a metà strada fra astratto e referenziale, sono presto notati dalla critica e selezionati in importanti festival in Italia e all’estero (Venezia, Locarno, Montreal, Annecy, Parigi, Zagabria, etc). Le sue animazioni sono state mandate in onda più volte in alcuni programmi RAI, “Blob cartoon” e Fuori Orario. Nelle sue realizzazioni Carrano si è sempre avvalso della collaborazione di compositori noti ed apprezzati come Sylvano Bussotti, Giorgio Battistelli, Ennio ed Andrea Morricone.
nomadica.eu/leonardo-carrano/
• Leonardo Carrano sarà presente, con Antonello Faretta, enrico ghezzi e Gianpaolo Berto alla proiezione e all’incontro del 6 giugno presso il cinema Apollo 11 di Roma.

brunellocucinelli_ospiti

Brunello Cucinelli
È nato a Castel Rigone nel 1953. Stilista, imprenditore e filantropo italiano fondatore dell’omonima azienda.
brunellocucinelli.com
• Brunello Cucinelli sarà presente, con Antonello Faretta e Pia Marie Mann, alla proiezione e all’incontro del 13 maggio presso il Teatro Cucinelli di Solomeo (Perugia).

andreadiconsoli_ospiti

Andrea Di Consoli
È nato a Zurigo, da genitori lucani, nel 1976. Dal 1996 vive a Roma, dove, nel 2002, si è laureato in lettere moderne all’Università “La Sapienza”. Come reporter, critico letterario e editorialista scrive sul Messaggero, sul Domenicale del Sole 24 Ore e sull’Unità. Dal 2000 collabora ai programmi radio-televisivi della Rai, e dal 2008 si occupa di cultura nel programma “Unomattina” di Rai1 (attualmente è autore di “Unomattina Caffè”). Per Rai Cinema ha realizzato, come autore e co-conduttore, cinque documentari: Gerusalemme, la santa (2011), I monti di Gesù (2012), Magdala (2012), San Pietroburgo, l’incrollabile (2012) e La luce dei crociati (2013), tutti trasmessi da Rai1 e da Rai Storia.
Ha pubblicato i romanzi Il padre degli animali (Rizzoli, 2007), La curva della notte (Rizzoli, 2008) e La collera (Rizzoli, 2012), il racconto Lago negro (Ancora del Mediterraneo, 2005), le raccolte di poesie Discoteca (Palomar, 2003), La navigazione del Po (Aragno, 2008), Quaderno di legno (Edilet, 2010) e il libro-inchiesta La commorienza. La misteriosa morte dei fidanzatini di Policoro (Marsilio, 2010). Sue poesie sono tradotte in tedesco, francese e greco. Nel 2013 con Fahrenheit 51 ha pubblicato Stelle avvelenate.
• Andrea Di Consoli sarà presente, con Antonello Faretta e Pia Marie Mann, alla proiezione e all’incontro del 15 aprile presso il cinema Madison di Roma.

alessiogalbiati_ospiti

Alessio Galbiati
Tra le altre cose è critico cinematografico. Dal 2007, con Roberto Rippa, ha fondato e dirige Rapporto Confidenziale – rivista digitale di cultura cinematografica, progetto editoriale italo/svizzero.
rapportoconfidenziale.org
• Alessio Galbiati sarà presente, con Antonello Faretta e Pia Marie Mann, alla proiezione e all’incontro del 3 maggio presso il cinema Massimo di Torino.

enricoghezzi_ospiti

enrico ghezzi
Critico cinematografico, saggista, autore televisivo e conduttore televisivo italiano.
• enrico ghezzi sarà presente, con Antonello Faretta, Leonardo Carrano e Gianpaolo Berto alla proiezione e all’incontro del 6 giugno presso il cinema Apollo 11 di Roma.

parideleporace_ospiti

Paride Leporace
È nato sotto il segno dei Gemelli nell’anno in cui si svolge American Graffiti. Calabrolucano combatte le contraddizioni di due meravigliose regioni meridionali. Nelle sue precedenti vite è stato autonomo, punk, ultrà, rilevatore storico, critico cinematografico. Ha fondato Radio Ciroma e il quotidiano Calabria Ora ma anche la Mensa dei poveri di Cosenza. Pensa di essere giornalista e ancora si chiede come abbia fatto a dirigere due giornali (il Quotidiano della Basilicata) e ad essere per cinque anni vicario di Ennio Simeone al timone del Quotidiano della Calabria. Ha collaborato a Mucchio Selvaggio. Ha scritto il libro Toghe rosso sangue in cui narra la biografia dei 27 magistrati uccisi in Italia. Attualmente ricopre l’incarico di Direttore della Lucana Film Commission.
parideleporace.it
• Paride Leporace sarà presente alla proiezione e all’incontro del 17 maggio presso il Supercinema Modernissimo di Cosenza con Antonello Faretta, Pia Marie Mann e Bruno Roberti.

alessandraminervini_ospiti

Alessandra Minervini
Lavora come editor e come consulente di progetti editoriali e formativi. Ad ottobre uscirà il suo primo romanzo per Liberaria Editrice.
alessandraminervini.info
• Alessandra Minervini sarà presente alla proiezione e all’incontro del 25 maggio presso il Cinema ABC di Bari con Antonello Faretta e Pia Marie Mann.

lucianapaolicelli_ospiti

Luciana Paolicelli
Matera, 1977. È laureata in Architettura e inizia la sua carriera di attrice nel 1988 partecipando a diversi lavori teatrali con la regia di Renato Carpentieri, produzione Teatro Nuovo di Napoli.
Nel ’92 viene diretta da Marco Baliani nello spettacolo prodotto da Galleria Toledo di Napoli dal titolo Reginastraccia. Con Marco Baliani partecipa anche all’evento Antigone delle città, realizzato a Bologna in occasione dell’anniversario della strage fascista. La sua formazione si arricchisce partecipando a seminari e laboratori condotti da Gigi Gherzi, Germana Giannini, Cesare Ronconi, Pippo Delbono, Giorgio B. Corsetti, Alfonso Santagata, Simone Sframeli, Claudia Castellucci, Living Theatre.
Nel 1992 fonda con Massimo Lanzetta l’Associazione Teatro dei Sassi a Matera. È curatrice di numerosi laboratori ed è protagonista di tutti gli spettacoli della compagnia.
Nel 1998 ha un ruolo di rilievo nel film di Michele Placido Del perduto amore. Dal 2002 è Maestro Invisibile nella Scuola di Teatro Naturale del Teatro dei Sassi.
Nel 2003 fonda il Teatro delle Gru ed è protagonista degli spettacoli A-Hum, Vini diVersi e Follie d’Olio. Nel 2007 è burattina con il cuore di carne nello spettacolo Il Giocattolo con i fili, coprodotto dal Teatro delle Gru, dal Teatro delle Apparizioni di Roma e in coll.ne con il Teatro dei Sassi.
Luciana è tra gli interpreti di Montedoro.
• Luciana Paolicelli sarà presente, con Antonello Faretta, Pia Marie Mann, Caterina Pontrandolfo e Carmen Pellegrino alla proiezione e all’incontro del 17 maggio presso il Multicinema Modernissimo di Napoli.

carmenpellegrino_ospiti

Carmen Pellegrino
Storica e scrittrice italiana (Polla, 1977). Studiosa eclettica, ha indagato alcuni dei nodi salienti della modernità, concentrando i suoi studi sui movimenti collettivi di dissidenza (come in ’68 napoletano. Lotte studentesche e conflitti sociali tra conservatorismo e utopie, 2008), e focalizzando successivamente le sue ricerche sul  razzismo, l’esclusione sociale e le condizioni di sfruttamento dei migranti (di questa produzione va citato almeno il saggio Le ore della mia giornata, pubblicato nell’antologia Qui si chiama fatica: storie, racconti e reportage dal mondo del lavoro, 2010, vincitore del premio reportage Napoli Monitor). Coautrice di varie opere collettanee (Strozzateci tutti, 2010; Novantadue, 2012), nel 2011 ha curato con C. Zagaria il volume Non è un paese per donne: racconti di straordinaria normalità, in cui ha pubblicato un saggio su Matilde Sorrentino, mentre è del 2015 il romanzo Cade la terra (finalista al premio Campiello), ambientato in un borgo abbandonato su un territorio che frana. Tra i suoi temi di indagine più recenti centrale è quello dei borghi disabitati e delle rovine di antichi insediamenti, attraverso il cui studio Pellegrino ha gettato le basi per una scienza dell’abbandono come forma di recupero alla coscienza del vissuto storico dei luoghi.
• Carmen Pellegrino sarà presente, con Antonello Faretta, Pia Marie Mann, Luciana Paolicelli e Caterina Pontrandolfo alla proiezione e all’incontro del 17 maggio presso il Multicinema Modernissimo di Napoli.

pellittieri_ospiti

Antonella Pellettieri
È storica del territorio e lavora al CNR dal 1988 dove è dirigente di ricerca.
Studiosa e profonda conoscitrice delle vicende dei villaggi disabitati e scomparsi, ha studiato a lungo lo spopolamento delle aree del Mezzogiorno d’Italia.
Ha ricevuto premi e riconoscimenti nazionali e internazionali, organizza eventi culturali in Italia e in Europa ed è autrice di circa venti libri e di un centinaio di saggi.

caterinapontrandolfo2_ospiti

Caterina Pontrandolfo
È un’artista lucana e svolge la sua attività in molti ambiti: teatro, musica, cinema, scrittura.
È cantante/performer, attrice, drammaturga, ricercatrice, regista.
Realizza progetti che coniugano antropologia, comunità, teatro, canto, paesaggio con un particolare sguardo rivolto alla memoria delle donne e al canto di tradizione orale. Collabora come redattrice della rivista Napoliteatrocult, con la rubrica “L’altro sguardo. Visioni di teatro” e per il canale video YouTube della stessa testata. Caterina è tra gli interpreti di Montedoro.
caterinapontrandolfo.com
• Caterina Pontrandolfo sarà presente alla proiezione e all’incontro del 15 maggio presso il cineteatro Don Bosco di Potenza con Antonello Faretta e Pia Marie Mann.
• Caterina Pontrandolfo sarà presente, con Antonello Faretta, Pia Marie Mann, Luciana Paolicelli e Carmen Pellegrino alla proiezione e all’incontro del 17 maggio presso il Multicinema Modernissimo di Napoli.

brunoroberti_ospiti

Bruno Roberti
Insegna “Istituzioni di regia”, “Stili di regia cinematografica” e “Didattica del cinema e degli audiovisivi” presso l’Università della Calabria. Critico cinematografico, studioso di cinema e teatro, regista, sceneggiatore, è membro del direttivo delle rivista “Filmcritica”. Ha pubblicato saggi sul cinema e sul teatro su riviste e volumi collettanei. Collabora come curatore di sezioni e consulente con vari Festival e Rassegne cinematografiche italiane. È autore di testi per programmi Rai, collaboratore drammaturgico, programmista regista, redattore per Rai Tre. Ha scritto le sceneggiature dei film Domenica (2001) di Wilma Labate, Il diario di Matilde Manzoni (2002) di Lino Capolicchio, ed è stato collaboratore artistico del film L’Iguana di Catherine Mc Gilvray (2003).
• Bruno Roberti sarà presente alla proiezione e all’incontro del 17 maggio presso il Supercinema Modernissimo di Cosenza con Antonello Faretta, Pia Marie Mann e Paride Leporace.

paolosimoni_ospiti

Paolo Simoni
È presidente dell’Associazione Home Movies, che ha creato e gestisce l’Archivio Nazionale del Film di Famiglia (Bologna). Dopo aver conseguito  il dottorato in Beni Culturali presso il Politecnico di Torino, ha incentrato la sua attività scientifica principalmente sui temi dell’archiviazione, valorizzazione e riscrittura del cinema privato e amatoriale. Ha curato, all’interno dell’Archivio, diversi progetti, tra cui selezioni antologiche, documentari, installazioni visive, mostre e performance live. Svolge tuttora attività di ricerca e divulgazione scientifica presso l’Università di Modena e Reggio Emilia ed è autore di un ampio numero di saggi e articoli sul cinema amatoriale.
homemovies.it
• Paolo Simoni sarà presente, con Antonello Faretta, Pia Marie Mann e Giuseppe Spina alla proiezione e all’incontro del 2 maggio presso il cinema Europa – Kinodromo di Bologna.

giuseppespina_ospiti

Giuseppe Spina
Cineasta. Cura e dirige, con Giulia Mazzone, il Circuito itinerante di cinema autonomo Nomadica.
nomadica.eu
• Giuseppe Spina sarà presente, con Antonello Faretta, Pia Marie Mann e Paolo Simoni alla proiezione e all’incontro del 2 maggio presso il cinema Europa – Kinodromo di Bologna.

lellovoce_ospiti

Lello Voce
Nato a Napoli nel 1957 è poeta, scrittore e performer; tra i fondatori del Gruppo 93 e della rivista Baldus.
lellovoce.it
• Lello Voce sarà presente, con Antonello Faretta e Pia Marie Mann alla proiezione e all’incontro del 12 maggio presso il cinema Edera di Trieste.

Il Viaggio in Italia di Montedoro è possibile anche grazie a una rete di collaborazioni e partnership.

La nostra MISSION, la più ambiziosa è: far apprezzare e divulgare in Lombardia tutto quanto la Lucania rappresenta, il proprio patrimonio artistico-culturale, umano e il patrimonio non tangibile (valori, tradizioni e altre “Lucanita’”).
La nostra Associazione si pone, inoltre, quale link di collegamento tra i Lucani in Basilicata e la Lombardia, incrementando le occasioni di creare un grande gruppo sociale non più coast to coast, ma… without coast!

Il circolo si propone la valorizzazione della Regione Lucania e la promozione di rapporti di mutua solidarietà e di amicizia tra i lucani che vivono lontano dalla terra natia.

L’Associazione dei Lucani in Toscana promuove gli scambi culturali, turistici ed economici tra Toscana e Basilicata. Favorisce l’incontro dei lucani che vivono ed operano in Toscana.

L’associazione Lucani a Milano è nata nell’autunno del 2009 dall’incontro di alcuni amici lucani che vivono e lavorano a Milano.

Civica Scuola di Cinema di Milano è una delle scuole storiche di Milano e tra le più note in Italia nel settore dell’audiovisivo.
La Scuola fa parte di Fondazione Milano – Scuole Civiche, Ente partecipato del Comune di Milano che opera nel campo dell’Alta Formazione, ed è sostenuta dall’Assessorato alle Politiche per il lavoro, Sviluppo economico, Università e ricerca del Comune di Milano.

Organismo promosso dalla Regione Basilicata.

Fabrica è un centro di ricerca sulla comunicazione. Situato a Treviso, è parte integrante di Benetton Group. Fabrica è stata fondata nel 1994 da un’idea di Luciano Benetton e offre a un gruppo molto eterogeneo di ricercatori da tutto il mondo una borsa di studio annuale, alloggio e viaggio di andata e ritorno per l’Italia.

La Fondazione Brunello e Federica Cucinelli, recentemente costituita, è stata creata con l’intento di estendere e approfondire in maniera concreta gli obiettivi e gli ideali che nel corso degli anni si sono formati e hanno alimentato l’aspirazione umanistica nata a Solomeo. Recuperando il valore del rapporto tra il luogo di nascita, la vita e l’azione dell’uomo, la Fondazione vuole operare in maniera diretta nella direzione dei valori umani, intesi come relazione tra le persone e le diverse attività che animano la società degli uomini. Ogni strumento che possa dar corpo a tale volontà è lo strumento voluto, ben accetto e promosso con entusiasmo, nella convinzione – modellata dall’esperienza – che ogni manifestazione umana costituisca una forma di cultura da porre in valore.

L’Archivio Nazionale del Film di Famiglia è nato oltre dieci anni fa con l’obiettivo di salvare e trasmettere il cinema amatoriale e familiare, un patrimonio audiovisivo nascosto e inaccessibile. L’Archivio è stato fondato ed è tuttora gestito da Home Movies, l’associazione di un gruppo di ricerca formatosi all’inizio degli anni duemila con l’intento di promuovere e organizzare lo studio, l’archiviazione e la valorizzazione del cinema amatoriale e familiare.
Home Movies raccoglie dunque le pellicole cinematografiche conservate dalle famiglie italiane, con l’impegno di prendersi cura dei veri e propri archivi filmici che esse custodiscono.
Col tempo il raggio d’interesse e azione di Home Movies si è allargato, includendo nell’attività di recupero anche gli archivi audiovisivi in possesso di soggetti diversi come imprese, scuole, parrocchie, associazioni, e altro.

Marla è un trimestrale di critica, cinema ed esperienza delle immagini realizzato grazie alla straordinaria passione di critici, docenti e studiosi.
Le principali coordinate sulle quali si fonda il periodico sono: il dialogo con la contemporaneità; l’inclusione del cinema in un discorso più ampio che comprende una riflessione sulla cultura visuale e sull’iconografia; i linguaggi della creatività e della presenza mediale indagati anche attraverso la loro evidenza sociale.
L’approfondimento e l’analisi della critica non possono trascurare il contatto diretto con l’esperienza delle immagini, che è popolare e collettiva, quindi assume un significato che valica i confini esclusivi del gusto. Marla interpreta il cinema come dispositivo e i film come linguaggio della rilevanza, dice se e perché sono importanti. Nel farlo, non dimentica le altre manifestazioni estetiche e tutto ciò che non è film. Questi contenuti, infatti, sono ideati dentro un’interazione costante tra verbale e iconico: i testi vivono nella relazione creativa con le illustrazioni disegnate e dipinte a mano da Franco Moliterni, artista che a partire dagli anni Settanta ha sviluppato una lunga riflessione sull’astrazione del corpo nelle immagini, servendosi di tecniche diverse.

Il Laboratorio Probabile Bellamy è un’associazione culturale; nasce nel 2004 dall’incontro di alcuni studenti universitari provenienti da diverse aree disciplinari. Dal 2006 è attiva, principalmente, nel settore cinematografico: sceneggiature, produzione di documentari, filmati istituzionali, video-installazioni e organizzazione di eventi.

L’associazione che raccoglie tutti i lucani che vivono a Pisa. Un contenitore dove incontrarsi e confrontarsi sulla nostra Regione e sulla città che ci ospita.

Nomadica sostiene la circolazione e la realizzazione di opere autonome in ambito cinematografico.
“Autonomo” è il percorso che lascia all’atto di creazione la possibilità di manifestarsi liberamente, senza alcun tipo di speculazione e compromesso.
Il pensiero ”nomadico” non riguarda solo la questione spaziale e geografica, ma è soprattutto mentale e concettuale. La ricerca viene intesa in modo totalmente aperto e svincolato da generi, formati, durate, anno di produzione, ecc. Nessun tipo di vincolo o idea precostituita. Non ci sono rapporti economici e commerciali con gli autori che attraversano Nomadica, non ci sono esclusive, contratti, percentuali. Solo un legame umano, di collaborazione e di scambio.

Rapporto Confidenziale è una piattaforma editoriale italo/svizzera nata nel novembre 2007. RC risponde all’esigenza di dare conto del cinema, dei film e dei suoi autori, in assoluta libertà, svincolati dai diktat del mercato, in primis editoriale, dalla schiavitù delle uscite settimanali, dalla noia delle sale e dall’incubo delle multisale; in una parola: emancipazione – dal cinema trattato come merce, dalla visione intesa come intrattenimento. Dalla sua nascita RC parla di cinema invisibile, mai distribuito, sommerso ed artigiano, cercando di dare voce alle esperienze ed alle realtà che reputiamo interessanti ed ancora poco conosciute. Ma pure di cinema classico dimenticato, di capolavori sottovalutati, di autori scivolati immeritatamente nell’oblio, dei classici del futuro, senza rinunciare ad incursioni nei film e fra i registi più noti.

La Scuola Holden è una scuola di Storytelling & Performing Arts fondata a Torino, dove tuttora ha sede, nel 1994.

Noeltan è lo studio indipendente di produzione, distribuzione e formazione audiovisiva fondato nel 2000 da Antonello Faretta. Ha sede a Potenza e Roma. Fin dalle sue origini opera nell’alfabetizzazione alle immagini in movimento, nella diffusione della cultura cinematografica, dei nuovi autori e delle nuove prospettive del cinema e nella promozione della location Basilicata quale legame poetico tra paesaggio, luce e suono.
Noeltan si occupa in prima persona della distribuzione di Montedoro.
noeltan.it
noeltan

Giovanna Solimando
Comunicazione e tour manager
A lei puoi scrivere se vuoi vedere il film nella tua città

Lea Iandiorio
Consulente sulla strategia di Comunicazione
A lei puoi scrivere se hai idee o progetti che sarebbe bello connettere al film

Roberta Errani
Progetto grafico

Reggi&Spizzichino Communication
Ufficio stampa

Adrian Bruno
Responsabile distribuzione Noeltan

ilcanediPavlov!
Web design e Social Media

Giovanna Solimando
Nata in Basilicata con una nevicata epocale, ho vissuto al mare per tre anni: il Tirreno mi è rimasto in testa, nuotare mi fa felice. Ho studiato Comunicazione a Siena e poi ho scelto Torino per lavorare nella Cultura: prima nello staff di Comunicazione di Codice idee per la cultura, editore e organizzatore di eventi di divulgazione scientifica internazionali, poi per sette anni come Responsabile della Comunicazione e degli Eventi della Scuola Holden di Alessandro Baricco. Incontri importanti, responsabilità, energia buona e la consapevolezza che, da buon Capricorno, è il lavoro che mi rende libera. Montedoro è uno dei miei primi progetti da freelance (l’origine è la meta).

Lea Maria Iandiorio
Lea M. Iandiorio nata a Wimbledon, vissuta per venti anni in Irpinia e per altri venti anni a Torino. È stata allieva della prima classe della Scuola Holden di cui poi è stata la direttrice per 16 anni. Ha studiato Strategia d’impresa e il suo lavoro è la sua passione: trasformare idee in oggetti culturali concreti.

Roberta Errani
Ho studiato ceramica e illustrazione a Faenza e Bologna. Ho lavorato per alcune agenzie di comunicazione tra la Romagna e la Toscana. Ora vivo vicino a Ravenna e lavoro come graphic designer e illustratrice freelance.

ilcanediPavlov!
Web designer, webmaster, grafico, illustratore e un certo numero di altre cose.

Contattaci per organizzare una proiezione nella tua città.
Compila il modulo sottostante.

Nome e cognome (richiesto)

Associazione, Ente, Università, Cinema, Privato (richiesto)

Città (richiesto)

La tua email (richiesto)

Numero di telefono (richiesto)

Messaggio

Contact / Contatti